SEI IN > INFORMA BERGAMO > SPORT
articolo

Gimondi Camp: esperienza di vita tra sport ed educazione

6' di lettura
322

Si è tenuta in questi giorni a Lallio la conferenza stampa di presentazione della III Edizione del Gimondi Camp, presso la sede di TREK.

Il nome ed il ricordo di Gimondi potrebbero in un primo momento far pensare ad una “fucina” di talenti. Come affermano gli organizzatori l’obiettivo primario è e sarà quello di “… promuovere la cultura dello sport, diffondendone i valori ed il benessere psicofisico come leva di crescita personale dei bambini e delle bambine che saranno anche cittadini del futuro”

La scorsa edizione

Con molto orgoglio e soddisfazione è stato sottolineato che la prima esperienza è stata particolarmente soddisfacente sia in termini di presenze che di riscontri favorevoli tra i giovani partecipanti. Nel 2022 la mission era rivolta ai bambini normodotati, con l’intento di avvicinarli alla bicicletta promuovendo l’uso della stessa come mezzo di trasporto urbano.

L’edizione 2024

Quest’anno l’impegno raddoppia ed assume un peso sociale particolarmente rilevante, portando un messaggio di inclusione emozionante e condivisibile: avvicinare alla bicicletta ragazzi e ragazze con sindrome di down, al fine di favorirne la socializzazione / integrazione e soprattutto per dare consapevolezza all’utilizzo del mezzo a due ruote nei piccoli spostamenti in città. Il sostanziale sostegno dell’Associazione Italiana Persone Down-sezione di Bergamo e la grande sensibilità della Presidente Patrizia Adosini ha reso tutto più semplice e condiviso. La settimana svoltasi nel settembre 2023 (con il prezioso supporto di Alessio Capelli) ed il riscontro emozionante, chiuso con un abbraccio finale di tutti i ragazzi sono il miglior viatico per l’edizione 2024. Le due settimane 2024 dedicate ai ragazzi con disabilità ha già registrato il sold out grazie anche al sostegno economico di NO.MA. SPORT (contribuendo alla gratuità in fase di iscrizione) supportato anche da Fondazione Banca Popolare di Bergamo.

Le novità 2024

Nel 2024 è stata introdotta una novità rispetto al passato: un’intera settimana di Gimondi Camp si svolgerà, infatti, presso il Bike Park Vittoria sito a Capriate San Gervasio. Vittoria sostiene sin dalla prima edizione ovvero sin dal 2022. Nel 2023 Vittoria ha messo a disposizione il Bike Park per due serate nelle quali l’accesso era limitato esclusivamente ai nostri iscritti assistiti dai nostri tecnici (gradito ospite anche Alessandro Ballan). Questa settimana è destinata ai bimbi che hanno già una discreta capacità di guida della bicicletta. Ed ecco il calendario estate 2024

Almenno San Salvatore del 10 al 14 giugno

Bergamo dal 17 al 21 giugno

Bergamo Polaresco (per ragazzi con disabilità) dal 24 al 28 giugno

Vittoria Park di Capriate San Gervasio dal 24 al 28 giugno

Bergamo Polaresco (per ragazzi con disabilità) dal 2 al 6 settembre

Per alcuni GIMONDI CAMP in questa terza edizione collaboreranno alcune ASD affiliate FCI presenti sul territorio e, nello specifico:

  • per Almenno San Salvatore: Scuola di MTB Felice Gimondi di Sombreno;
  • per Bike Park: ASD MTB Iseo Gruppo Nulli Guber.

Nel 2023, per il buon esito del progetto, hanno fornito un supporto fondamentale i tre tecnici federali Cesare Calefato, Giorgio Casati, Laura Bozzolo, Alessio Capelli e Lorenzo Davini. Tutti i tecnici hanno dimostrato di essere parte integrante del progetto ed hanno dimostrato di voler lavorare ben e dare un messaggio importante ai gimondini / gimondine: lo sport fa crescere, fa fare amicizia, fare stare bene con sé stessi e la natura. Lo sport è vita.

Anche quest’anno sono patrocinatori del Gimondi Camp:

  • CONI Comitato Olimpico Nazionale con il Presidente Giovanni Malagò che ha dedicato un messaggio importante ed emozionate al progetto e che troverete all’interno della brochure che abbiamo distribuito all’ingresso;
  • UEC ovvero l’Unione Ciclistica Europea dell’Amico Enrico Della Casa;
  • l’Università degli Studi di Bergamo facoltà di Scienze Motorie e Sportive che sin dal 2022 ci ha assicurato un prezioso supporto;
  • Panathlon International Club Bergamo – Mario Mangiarotti

Presente anche la Polizia Stradale che nei Gimondi Camp presenterà ai bimbi e alle bimbe una lezione sul Codice della Strada.

Gli sponsor sono considerati ormai “amici” in quanto hanno accolto con entusiasmo il progetto GIMONDI CAMP hanno affiancato il progetto sin dal 2022 anche per quello che Felice Gimondi rappresenta ancora nell’’immaginario collettivo, nella storia del ciclismo e anche nella storia della nostra terra lombarda e bergamasca,

la famiglia Pezzoli, titolare di Sitip Spa (azienda leader nella produzione di tessuti tecnici vedi maglia rosa al Giro d’Italia) quest’anno ha fornito le nuove felpe “dedicate” che indossano i componenti dello Staff.

GLS Spa con A.D. Pioggia , Trek, Metano Nord con il Presidente Ruggero Barzaghi

Nuova Demi con i fratelli Doneda, C.R.S. Impianti e Costruzioni Spa con un grande appassionato di ciclismo, Stefano Civettini, Acerbis Italia con Franco Acerbis (imprenditore illuminato della Valle Seriana) che veste lo staffm Garmin con Stefano Viganò, ItalianOptic di Fulvio Rizzi

Ma l’entusiasmo e la bellezza di questo progetto hanno permesso di allargare la platea degli sponsor per il 2024:

KASK che fornirà caschi Mojito, MONTELLO SPA, BANCA BPER, ROSTI MAGLIFICIO SPORTIVO (Giovanni, il titolare, ha disegnato personalmente il ritratto di Felice che troviamo sia sulla maglia tecnica che sulla t-shirt da riposo), TINO SANA ARREDAMENTI che fornirà pedane basculanti utilizzati in tutti i nostri Camp 2024

Tra i sostenitori e fornitori sono stati ricordati inoltre Vittoria, RG Computer, Acqua Stella Alpina e Marco Quaranta (FotoQuaranta), fotografo ufficiale del Gimondi Camp capace di cogliere espressioni emozionanti ed uniche dei piccoli ciclisti.

Le parole di Norma Gimondi

“… Vedere la fotografia di papà giovane con maglia Salvarani accanto ad un gimondino 2024 … è emozionate non solo per me che sono la figlia ma anche per tutti gli appassionati e tifosi di papà che in queste settimane, quando incontravano i pulmann dell’ATB griffati Gimondi Camp, mi giravano via whatsapp la fotografia. Non dimentichiamo, infatti, che alla base di tutto ciò centrale e fondante la figura di papà sia come uomo che come campione: io sono stata fortunata ad aver vissuto gran parte della mia vita accanto ad un uomo così, spero di poter trasmettere ai miei gimondi / e la sua passione per lo sport declinata in valori fondamentali quali il sacrificio, la determinazione in ciò che fai, la lealtà, il rispetto per le regole e per gli avversari. Papà è stato uomo tutto d’un pezzo: un uomo esemplare, serio, leale, di poche ma efficaci parole, guidato da forti principi etici. Un campione che non si è mai arreso e che spero possa ispirare anche oggi tanti ragazzi/e. Il Brand “GIMONDI” che da quest’anno si declina in GIMONDI CAMP e in GRAN FONDO IL LOMBARDIA – FELICE GIMONDI ENEL è frutto di ciò che mi padre ha lasciato in eredità a tutti noi, sia come uomo che come campione”.

Aggiungere qualcosa a queste sincere e sentite parole di Norma appare un esercizio superfluo. Basta guardare i visi di chi partecipa al Gimondi Camp per dare speranza per il futuro di questi ragazzi, pronti ad “assorbire” il lascito morale di Felice fatto di educazione, di rispetto, di volontà, di caparbietà ed onestà.

Buon viaggio ragazzi, buon lavoro NO.MA.SPORT!

(servizio fotografico FotoQuaranta)





Questo è un articolo pubblicato il 31-05-2024 alle 07:03 sul giornale del 31 maggio 2024 - 322 letture






qrcode